PILOTI al PHARAONS RALLY 2014, capitolo 1

10/02/2014

NEWSLETTER - 10 febbraio 2014

Dopo poche settimane di apertura delle iscrizioni, oltre 40 team già iscritti al Pharaons Rally 2014. Lasciati affascinare dalle loro storie e poi chiamaci per ulteriori informazioni sulle ultime convenienti offerte per risparmiare sull’iscrizione. Enjoy the legend.

Il richiamo del deserto rimane dentro per sempre: è sufficiente esserci stati una volta per soffrire di “mal d’Africa”. I concorrenti sono così a diretto contatto con il terreno, il calore, la sabbia che… chi comincia a correre il Pharaons Rally non si ferma più.

STEFANO TURCHI – MOTO E’ il caso di Stefano Turchi, toscano verace che dal 2007 non si è mai arreso: un appassionato senza eguali che prepara da solo la moto, crea la sua assistenza, vive insomma il deserto come una volta… “Il Pharaons Rally è stata la mia prima gara internazionale e mi è rimasta nel cuore !” Turchi apprezza i percorsi, gli arrivi alle Piramidi, come anche gli standard di qualità e sicurezza. Il “Cinghiale maremmano” è pronto a stupire tutti alla sfida 2014. E si sta prodigando per coinvolgere tanti amici “… con cui condividere queste emozioni”. Per Stefano la soddisfazione di conquistare un posto in classifica – 1° nella categoria Open over 450 cc al Pharaons Rally 2011 - annulla tutte le disavventure, i problemi, gli infortuni.

LAURENT MEFFRE – MOTO Dall’Africa all’Africa: Laurent Meffre ha iniziato la sua vita da motard con un’escursione su due ruote intorno al Lac Rose mentre viveva in Senegal. Così si entusiasma quando ha l’occasione di attraversare la Mauritania e il deserto del Tenerè, poi corre la Dakar e infine crea la “Team Africa-LM adventure”con la stessa passione da pilota e da manager. Approda poi al Pharaons Rally “… dove ho trovato il perfetto equilibrio tra la sfida su terreni diversi, il paesaggio infinito, trasferimenti ridotti, bivacchi dal fascino caratteristico e un’organizzazione fedele ai valori dei rally-raid africani”. Quest’anno correrà insieme al suo ex-meccanico Ronan Labastire che si è entusiasmato con lui…

OBJECTIF DUNES – AUTO Un’auto con tecnologia da aeroplano? Nulla è impossibile per Objectif Dunes, team formato da appassionati che preparano il veicolo da soli, con l’impegno di non abbandonarlo mai anche in mezzo ai disguidi peggiori. I loro numeri: in 26 anni oltre 320 persone della loro azienda, la Airbus, hanno partecipato a 45 corse in Nord-Africa e Sud Europa come piloti, co-piloti, su moto e su prototipi buggy. Innovativi per definizione, già nel 1988 hanno navigato con un proto- GPS. Quest’anno saranno in gara con un veicolo Ecoproto, efficiente ed ecologico, alimentato da bio-etanolo, con molti pezzi in materiale riciclabile, ma soprattutto con una carrozzeria in Bio-resina a base di zucchero, soia, colza, barbabietola e fibra di cellulosa. Alta tecnologia “dalla natura” per “volare” tra le dune del deserto egiziano.

Pharaons Rally Enjoy the Legend!